Sensei Performance

Ho fatto una rilettura delle pratiche e delle filosofie dei samurai. Non che mi consideri un esperto in materia, ma dopo 19 anni di costante convivenza con questa atmosfera magica e incantevole, vedo nella mia vita ciò che è in continua evoluzione e ciò che ha alimentato il mio ego.

Il progetto è in costante trasformazione e i miei studenti e insegnanti mi aiutano in questa ricerca, definisco il mio stile di studio e pratica come KenZen. Nell'antico Giappone le scuole erano definite dai loro stili e dallo scopo della pratica, in questo senso il mio obiettivo è attraverso la pratica della spada e di tutta l'arte marziale che coinvolge il praticante possa sperimentare l'incommensurabile ZEN, come uno stato elevato di presenza e comunione con l'universo, questo è un incontro particolarmente intimo che non può essere valutato da un insegnante, ma dalla coscienza del praticante.

Non sono un maestro, ma sono di sempre più alla ricerca per incontrarlo.

NO COMMENTS