Stealtharp, Velocità della Luce, set di arpe celtiche

Duccio Lombardi si è esibito come solista all’arpa classica a St.Martin in the Fields a Londra, al Gran Teatro Nacional .A.Asturias di città del Guatemala e, dal 2000 al 2013, al Musikverein di Vienna
Con l'arpa elettrica ha inciso l’album Shape of Fear and Bravery con Suz e il Reverendo M e suonato al gala del Reggio Jazz Festival.
In duo con la flautista Karin Leitner ha suonato intensamente in Austria, Francia, Irlanda, Inghilterra e Sud Africa dove hanno eseguito il Concerto per flauto e arpa di D. Punshon con la Cape Town Philharmonic Orchestra.
Con l’English Quartet ha suonato al London Festival of Chamber Music, in varie formazioni cameristiche ha registrato e eseguito dal vivo per Octandre Musica Attuale.
Ha ricevuto primi premi presso concorsi nazionali e internazionali, il Primo Assoluto al Concorso Schubert e il premio A.Z.Propes al 13° International Harp Contest in Israel.
Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica del Teatro alla Scala, l’Orchestra Nazionale della RAI, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Portoguesa, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma e la Israel Philarmonic Orchestra.
Si è diplomato con il massimo dei voti al conservatorio G. Verdi sotto la guida della Maestra Giuliana Albisetti e si è perfezionato presso la Rubin Academy dove ha conseguito l’Artist Degree con Extreme Excellency, oltre ad aver vinto borse di studio per la Manhattan School of Music, la Boston University, il Mannes College di New York e il New England Conservatory.
ultima incisione: l'arpa a intonazione fissa

NO COMMENTS